Le maschere di carattere 2019

BOZZETTO_01

CONNESSIONE DEBOLE – L’amore nel XXI secolo

Alessio Troilo

La fragilità dei rapporti umani. Esprime questo tema “Connessione debole”, la maschera ispirata alla falsa libertà che ci trasmette internet di amare una persona stando dietro uno schermo. La nuova tecnologia ci risucchia in una spirale che, attraverso in social network intrappola il nostro cuore regalandoci solo amori fittizi.

La mostruosità della tecnologia che abbiamo tra le mani, e la costante presenza di internet nella nostra epoca, è rappresentata da un pupo dalle fattezze di una creatura marina robotica. I volti umani raffigurati nelle “fauci” del mostro sono tutti coloro che coltivano relazioni sul web fingendo di essere quello che realmente sono.

BOZZETTO_04

SILURATIS

Matteo Bianco

I maestri cartapestati Franco Giotta e Giuseppe Nardelli, veterani del Carnevale di Putignano, quest’anno sono stati esclusi dalla competizione. Tuttavia, sebbene privati della libertà di esprimersi con le loro fantasmagoriche creazioni e superato l’iniziale malumore, i due osserveranno dall’alto della loro esperienza – simboleggiata da un aeroplano – l’intera manifestazione. Pronti a riprovarci il prossimo anno, più motivati che mai.

BOZZETTO_02

I SOGNI SON DESIDERI DI LIBERTÀ

Associazione “Lumen”

I sogni sono la nostra forza per cambiare la realtà e ci rendono liberi di viaggiare nella fantasia.

Una lanterna simbolo della nostra volontà, se sfregata, può dar vita al genio magico che c’è in ognuno di noi. In grado di spezzare le catene che sembrano indistruttibili.

Siamo sognatori, siamo liberi.

BOZZETTO_06

VERSO LA LIBERTÀ

Annalisa Pantaleo

Un aereo a forma di missile sorvola i cieli, intasati dalle nubi tossiche provocate dall’inquinamento. Al suo interno, un uomo stanco delle continue minacce e delle atrocità a cui è soggetto il Pianeta fugge in cerca di un luogo sicuro, nella speranza di ritrovare la pace e la libertà tanto agognata. Lo Stato invece è immobile, incapace di prendere seri provvedimenti per il futuro del Pianeta.

BOZZETTO_05

CON SATIRA E LIBERTÀ U LOTM C’PONN AMA CHIANDÀ

Gianfranco Guarnieri

Un simpatico siparietto putignanese, tre propagginanti che narrano le gesta del “Magnifico Loperfido” (il Presidente della Fondazione Carnevale) e la sua ultima impresa: la cacciata dall’“Olimpo dei Carristi” dei maestri Giotta e Nardelli.

Un’anfora affrescata con la rappresentazione dell’impresa si rompe in due, per lasciar spazio a una donna baffuta. Dal portamento goliardico e tra la mani l’ultimo tralcio d’uva, ci dedica una cantata sull’atto eroico. Ai suoi lati, due contadini liberi e felici di raccontare una nuova meravigliosa “Propaggine”.

BOZZETTO_03

ALLA RICERCA DELLA LIBERTÀ

Giacomina Mezzapesa

L’opera è un inno alla continua ricerca della libertà nella vita, nella dignità, nella sessualità, in tutto ciò che ci appartiene.

Ecco perché un’anziana Statua della Libertà, nonostante la sua età e un trascorso pieno di soddisfazioni e delusioni, non smette mai di lanciarsi – con la sua bicicletta a pedali – verso nuovi viaggi, alla scoperta di nuovi orizzonti.

BOZZETTO_10

IL PIACERE DEL PENSIERO

Associazione “Farinella”

ibertà: la grande aspirazione dell’uomo, fortemente voluta sin dai tempi dell’antica Grecia e, negli ultimi decenni, conquistata non da tutti.

Tra le sue diverse accezioni, il significato di libertà che tratta l’opera è riferita a quella di pensiero che, in un paese come l’Italia è il fondamento della democrazia. Tuttavia, in molti altri paesi come quelli dell’Africa e del medio-oriente non è riconosciuta come dovrebbe. Nonostante l’evoluzione raggiunta dai Paesi più moderni e liberi come il nostro, il diritto alla libertà di pensiero viene ancora leso. Attraverso censure e la formazione di caste che si proteggono con norme ad hoc per non essere attaccate.

BOZZETTO_09

EVOLUZIONE? NO GRAZIE!

Valerio Montevago

L’evoluzione darwiniana, un progresso che a fatica si concretizza nel presente.

I politici, figure emblematiche che pedalano verso un obiettivo non sempre comune e quasi mai condivisibile dall’opinione pubblica, sono i protagonisti della nostra regressione quotidiana. In contrapposizione ad essi vi sono i liberi uomini primitivi, rappresentati dai Flintstones.

BOZZETTO_11

CULTURA E LIBERTÀ

Giambattista Detomaso e Davide Marchitelli

La maschera di carattere, nel suo raffigurare un trullo situato in campagna, vuole simboleggiare il lavoro artigianale dell’uomo e la sua maestria. Quella che ha dato forma a una struttura di alto valore culturale e ha lasciato in eredità un vero patrimonio artistico. Così che le generazioni future possano continuare, con il lavoro, ad avere una libertà e una dignità.

BOZZETTO_08

CARNEVALE IL RITORNO AL MILLE 800

Comitato Feste Patronali

L’evoluzione darwiniana, un progresso che a fatica si concretizza nel presente.

Un cagnolino traina un carretto, addobbato con fiori multicolori, sul quale un pupazzo sorridente ne tiene le redini. Sul retro dei tronchetti di legno campagnolo, da portare a casa per la cucina e il riscaldamento, sorreggono un pupo allegro  e divertito.

L’insieme rappresenta la spirito del Carnevale dei tempi passati, quando il carrista univa nella manifestazione il divertimento della festa all’utilità del lavoro per la famiglia.