Dove Mangiare

Cosa mangiare a Putignano

Patria del buon vivere, Putignano è una città che rilassa tra i vicoli, affascina nei sotterranei e scalda a tavola.
Tradizione, semplicità e prodotti tipici, sono i cardini di una cucina in grado di andare ben oltre il semplice compito di riempire la pancia: i suoi piatti raccontano la lunga tradizione contadina, descrivono un popolo fiero e orgoglioso, riportano ai sensi i frutti di una terra baciata dal sole.

La farinella

Il nome della maschera simbolo del Carnevale di Putignano è preso in prestito proprio dal piatto tipico della cucina putignanese: la farinella.
Questa finissima farina ricavata da ceci e orzo abbrustoliti, si sposa perfettamente con sughi e olio, sostituisce il pane nel sacro rito della ‘scarpetta’, è eccezionale se cosparsa sui fichi freschi, appagante se accompagnata a un buon piatto di cicorielle selvatiche.

In passato era un’immancabile presenza sulle povere tavole contadine: durante il lavoro nei campi, i braccianti la portavano in un sacchetto di tela e la consumavano in polvere, accompagnandola a fichi secchi, cipolle ed erbe selvatiche. Si otteneva sbriciolando in un mortaio di pietra i legumi a disposizione, fino ad ottenere la sostanziosa e proteica polvere.

Oggi la Farinella è, invece, assoluta protagonista della cucina putignanese, preziosa eredità di sapori passati, nonché perfetto souvenir da regalare o regalarsi.

I piatti tipici

Tra i piatti tipici di Putignano, diverse specialità della leggendaria cucina pugliese: orecchiette con le cime di rapa, fave e cicorie, grano con olio e formaggio, polpette di pane, braciole classiche o di asino e agnello con patate, sono solo alcune tra le specialità proposte nei ristoranti di Putignano.

Assolutamente imperdibili i celebri taralli di Putignano a base di farina, olio e vino bianco, spesso insaporiti con peperoncino o semi di finocchio, da accompagnare rigorosamente con un buon calice di vino.

I dolci

Mangiare a Putignano significa concludere il pasto con il suo dolce più tipico, la intorchiata (o intorcinata) con mandorle, un biscotto interamente lavorato a mano e dalla forma intrecciata, quasi a voler ricordare un abbraccio. Tra i dolci tipici di Putignano ricordiamo anche il calzoncello ripieno di marmellata, il sasanello a base di noci, mandorle e vincotto di fichi e ultima, ma non per fama, la famosa cartellata.

Dove mangiare a Putignano durante il Carnevale

Il Carnevale di Putignano potrebbe essere il giusto pretesto per concedersi qualche legittimo peccato di gola, per godere della buona cucina locale e perché no, organizzare un tour enogastronomico tra osterie, ristoranti ed agriturismi della città.
Di seguito nomi e indirizzi da segnare, per un’esperienza culinaria autentica e indimenticabile.

la chiusa di chietri

S.S. 172 dei Trulli, km 29.800 tel 080.4325481 70011 Alberobello (Ba) – info@lachiusadichietri.it

Ispirati all’antica tradizione culinaria mediterranea tutti i piatti vengono preparati con grande cura e attenzione.
Creatività, armonia di gusto, materie prime di prima scelta sono i primi ingredienti di ogni piatto arricchito con erbe aromatiche e spezie, in una mescolanza sublime di sapore.
Tutte le ricette vengono studiate con attenzione poichè ogni componente deve raccontare, con la sua bontà, la storia antica di un paese che attraverso i suoi piatti ha tramandato di generazione in generazione le antiche tradizioni popolari.

VAI AL SITO

paneco

Viale Federico II, 49/51/53/a – 70017 Putignano (BA)

Pane & Co.

Da Pane&Co sei come a casa: colazione, pranzo e cena con prodotti artigianali e genuini. Panetteria, caffetteria e pasticceria per prime colazioni, gastronomia a pranzo e a cena, pizzeria, paninoteca e tanto altro…

VAI AL SITO