LE PROPAGGINI 2017 | Carnevale di Putignano 2018

COVER PROPAGGINI-min

Inaugurata la 624esima edizione del Carnevale di Putignano
A cumpagnèie d’i uagnoun vince Le Propaggini 2017

Tripletta de A’ cumpagnèie d’i uagnoun a Le Propaggini. Il gruppo, composto dai giovanissimi Massimo D’Elia, Jordy Chiafele, Marco Laterza, Vincenzo Marzullo, Giuseppe Sportelli, Fabio D’Elia, Jordan Mignozzi, Fabio Bitetto, Pasquale Giotta e Samuele Calicchio, ha vinto l’edizione 2017 della tradizionale festa che dà inizio al Carnevale di Putignano, conquistando la terza vittoria in sei anni di partecipazione.

Alla presenza delle autorità cittadine e del numeroso pubblico che ha gremito e fatto pulsare di vibrante energia Piazza Plebiscito, si sono esibiti otto gruppi, bande di stravaganti poeti in costumi villerecci, che hanno declamato versi in rima e in vernacolo nei confronti di personaggi noti della scena locale. Anche il Direttore del Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia Aldo Patruno, insieme al Sindaco di Putignano Domenico Giannadrea – “oggetto” in più occasioni della pungente satira dei propagginanti – e l’Assessore alla Cultura Emanuela Elba hanno preso parte al riuscito evento.

«Con Le Propaggini – commenta il Presidente della Fondazione Giampaolo Loperfido – si aprono le danze del nostro storico Carnevale, il più longevo d’Europa. Anche quest’anno, il rito si è celebrato e la festa è iniziata. Con dirompente allegria e reverenziale rispetto verso una storia che compie ben 624 anni. Una tradizione antichissima ma ancora vitale che accomuna la collettività, uno spettacolo che si rinnova, una festa che guarda al futuro senza dimenticare le sue origini e che continua a segnare un solco importante nel costume, nella tradizione e nella cultura della nostra cittadina».

A sancire i vincitori de Le Propaggini 2017 la giuria composta da Cosimo Paolillo (Comitato Feste Patronali) Donato Patruno (Associazione Farinella), Giuseppe Mangini (La Goccia), Nicola Sisto (Labor Limae), Patrizio Lippolis (Prestigio Putignanese), Manuel Vespucci (Lumen), Carmela Curci (Agesci), Biagio Polignano (Putignano Futura). Sul podio, insieme al gruppo de A’ cumpagnèie d’i uagnoun, primi classificati, sono saliti Gruppo D’Elia, secondi, e Cem cemderap i ciquere, terzi. Quarto posto per Giugno ’87, quinto per I Spatriat, sesti classificati Trio-gesimo, settimi La Zizzania, ottavi A’ Fezz.

Durante la serata, le esibizioni dei propagginanti hanno ceduto il palco a “Dancer’s Things”, performance di danza, con coreografie di Macia del Prete, che diventerà la sigla del Carnevale 2018 e aprirà le quattro sfilate del 28 gennaio, 4, 11 e 13 febbraio. A seguire, sono stati proclamati i due Ambasciatori del Carnevale di Putignano 2018, don Andrea Simone e Claudio Radogna, putignanesi fuori sede orgogliosi della propria terra e delle tradizioni carnevalesche, di cui si fanno promotori. Residente a Fabriano, nelle Marche, don Andrea Simone ha vissuto fin da piccolo, in famiglia, lo spirito carnevalesco. Lo zio, Mario, ha lavorato alla realizzazione dei carri allegorici fino a circa 10 anni fa, la nonna è la sorella di uno dei personaggi che hanno fatto la storia del Carnevale, Pit Scialam. Ha preso parte attivamente al Carnevale e ogni anno, da 15 anni, si fa promotore della manifestazione organizzando viaggi a Putignano in occasione delle sfilate. Anche Claudio Radogna, da sei anni a Viareggio, è cresciuto con il Carnevale nel sangue. Da sempre affascinato dai giganti di cartapesta, dalle luci, dai colori, dai cumuli di coriandoli, dal 2016 fa parte della community social Carnevali d’Italia su cui condivide la passione per la kermesse pubblicando foto, video, notizie di tutte le manifestazioni italiane, promuovendo e parlando dei Carnevali italiani, della loro storia e della cultura che porta al Paese intero.

Con i riflettori puntati su Le Propaggini, i nastri di partenza del Carnevale di Putignano sono stati tagliati. I preparativi sono in corso, non resta che attendere il programma degli appuntamenti che saranno presentati in una prossima conferenza stampa, iniziare a sfoderare i super poteri e prepararsi a ridere. Perché “chi ride vive di più”.

I° gruppo: A FEZZ
Il gruppo capitanato da Vito Laterza vede le origini nel 1999 confermando la presenza continua per 12 anni. La discontinuità degli anni a seguire non ha in ogni modo compromesso le loro peculiarità sarcastiche e taglienti.
Componenti: VITO LATERZA, ANTONELLA DEROBERTIS, STEFANO ROMANAZZI, ROSY RICCI, MIKI LATERZA, FILIPPO SQUICCIARINI, CRISTIAN CINO. MUSICISTI: RICCARDO SPINELLI E MICHELE PINTO

 

2° gruppo: CEM CEMDRAP I CIUQUERELeader del gruppo Armando Laera alias Ciuquer. L’esordio della compagine è datato 2001 ed è stato fortunato perché sono stati proclamati vincitori. La loro storia fa rima con satira, quella pungente e sferzante che, anche nell’edizione 2017, non ha fatto sconti.
Componenti:  ARMANDO LAERA, COSIMO ROMANAZZI, CHIARA GIOTTA, MICHELE ROTOLO, GIUSEPPE MARZULLO, TANINO PERRICCI, WILLIAM DELFINE, SARA SERIO

 

3° gruppo: GIUGNO 87
La compagnia Giugno ‘87 nasce 30 anni fa dalla passione per il teatro, la cultura e le tradizioni popolari partecipando senza sosta alla festa delle propaggini sino al 1999. Dopo un decennio di pausa, nel 2010 ritornano a calcare il suggestivo palco delle propaggini e nel 2013, sono i detentori del primo posto in classifica. La guida del gruppo è affidata a Franco Sportelli autore dei testi redatti con il corretto uso del dialetto e delle rime ma, particolare attenzione viene rivolta anche alla cura dei costumi e attrezzi. Giugno ‘87 è sempre alla ricerca di giovani leve da avvicinare alle nostre antiche tradizioni e quest’anno, alcuni di loro per la prima volta, hanno calcato il palco di ceppon.
Componenti: COSIMINO DELFINE, MAX SPORTELLI, PIERO SANTORO, GIUSEPPE COPPI, ASIA SPORTELLI, COSIMO CHIARELLA, NICLA MOREA, CLAUDIO CAPOBIANCO, FRANCO SPORTELLI, PIERO NARDELLI, DOMENICO CASULLI, MATTEO COPPI, IVAN DELFINE, FRANCESCO GENCO E GIANGIUSEPPE PNZIR.

 

4° gruppo: TRIO-GESIMO
Di giovane costituzione ma singolarmente veterani delle scrialate i componenti di Trio- Gesimo. Daniele, Pierpaolo e Luciano, hanno un nutrito bagaglio artistico alle spalle che spazia dal teatro al cabaret senza però disdegnare il palco delle propaggini che li ha visti nel corso degli anni, protagonisti con compagnie differenti. Lo scorso anno si presentarono al pubblico con questa nuova formazione riscontrando un gradevole consenso. Nell’edizione 2017 oltre alla cura della satira, delle rime e dei costumi di scena in pieno stile Propaggine, il Trio ha battezzato l’esordio di tre piccoli propagginanti. Nonostante la giovanissima età i piccoli poeti dialettali hanno sfoderato una padronanza di scena e una rima pungente tipica dei figli d’arte.
Componenti:  DANIELE SPORTELLI, LUCIANO LAVARRA, PIERPAOLO TATEO, VINCENZO SPORTELLI, VALENTINO LAVARRA E AURORA TATEO.

 

5° gruppo: LA ZIZZANIA
Il gruppo dedito alla propaggine nasce nel 1990 e in seguito assume la denominazione de “La Zizzania” a seguito della costituzione della omonima associazione culturale che coordina insieme alla Fondazione Carnevale, il rito della Campana dei Maccheroni. Storia, tradizione e passione, gli ingredienti inequivocabili.
Componenti:  EMILIO CHIAFELE, BETTA GONNELLA, FRANCESCO GUGLIELMI, GIOVANNI SISTO, OSCAR ANDRESINI, GIANNI NOTARNICOLA, DANIELE MARCHITELLI, SOFIA MALENA, FABIO LONGO, VALENTINA TROILO e PINUCCIO CAMPANELLA

 

6° – Gruppo D’Elia
Capitanato da Mario D’Elia il gruppo è un fedele e tenace dispensatore di scrialate. L’accurata ricerca delle rime e la costante osservazione delle tradizioni ha permesso allo stesso di aggiudicarsi il primo posto delle propaggini negli anni 2004, 2008,2010,2011, 2012 e 2014.Per il gruppo la conquista del podio è’ sicuramente ambita ma lo è anche l’apprezzamento e l’applauso del pubblico.
Componenti: MARIO D’ELIA, ANTONELLA CAMPANELLA, MINO BARLETTA, ALESSANDRA D’ELIA, GIOVANNINO BARLETTA E COSTANTINO CALDERARO, STEFANO VALENTINI.

 

7° gruppo: I SPATRIAT
Lo scorso anno diverse anime artistiche putignanesi sono confluite in questa nuova formazione. Ogni componente infatti, ha un degno curriculum nell’ambito delle rappresentazioni teatrali e delle propaggini. Esperienze e percorsi differenti ma che, sul palco dei ceppon, si incontrano, si fondono dando così forma all’anima del gruppo. Un’anima fatta di briosità, simpatia ma anche, di canzonatura e rime sferzanti.
Componenti:  FRANCO ROTOLO, JHONNY SERIO, SERGIO CASTELLANA, STEFANO SPORTELLI, GIANLUCA MEZZAPESA, ANNALISA BIANCO, GIUSEPPE ROMANAZZI, ANGELO BONCORE, LEONARDO ROMANAZZI E MODESTO ANGELINI.

 

8° gruppo : A CUMPAGNEIE D’I UAGNON
È anagraficamente la compagnia più giovane delle Propaggini. Giunti alla loro sesta partecipazione consecutiva godono ormai di una totale padronanza di scena e di una scioltezza di linguaggio nel decantare fatti e misfatti della cittadina. Nonostante siano risultati i vincitori dell’edizione 2016 si ripresentano carichi per la sfida con i veterani facendo leva sulla loro impareggiabile spensieratezza, freschezza e giovinezza d’animo.
Componenti: MASSIMO D’ELIA, JORDY CHIAFELE, MARCO LATERZA, ENZO MARZULLO, FABIO D’ELIA, JORDAN MIGNOZZI, FABIO BITETTO, GUGLIELMO GIRAFFA E SAMUELE CALICCHIO.